Terrà Blog

The Road to Terra Madre, a Caltanissetta si parla di tutela e valorizzazione alimentare

Nelle giornate di sabato 25 e di domenica 26 giugno, presso il Centro Culturale “Michele Abbate” a Caltanissetta si terrà la manifestazione regionale “The Road to Terra Madre”, nell’ambito dell’iniziativa del “Primo Parco mondiale dello stile di Vita Mediterraneo”. La manifestazione di Caltanissetta, aperta al pubblico e con ingresso gratuito, si alterneranno svariati forum per la presentazione delle buone pratiche di rigenerazione realizzate in Sicilia, replicabili in territori differenti rispetto a quelli di origine con la speranza che l’incontro sortisca l’effetto di avviare un processo di conoscenza e di contaminazione fra territori, e per dibattere su temi di tutela e valorizzazione alimentare e della biodiversità. Oltre a questi, vi saranno i Laboratori del gusto, che promuoveranno le produzioni alimentari del grano antico, dell’olio, della salsiccia e, per la prima volta, della birra artigianale agricola.

Inoltre, il Mercato dei Presidi Slow Food, con degustazioni gratuite, conviviali gastronomiche e cene a tema, tutte cucinate con prodotti provenienti dai Presidi Slow Food della Sicilia. Ed infine, attività educative per i ragazzi e l’esposizione di cammini, realizzati a piedi a cavallo ed in bicicletta, operanti nel territorio siciliano, e proposte di itinerari esperienziali. Tanti ed importanti i temi che saranno presentati e dibattuti nel corso dell’evento: l’esperienza del fenomeno delle “Case ad 1 euro”; il progetto Innomalto dei piccoli birrifici artigianali agricoli; le potenzialità del digitale per la conoscenza della storia e la partecipazione delle comunità partendo dal caso dell’Archivio degli Iblei; le Maiorche, patrimonio di biodiversità; le buone pratiche di rigenerazione sociale realizzate da Etnos; l’esigenza di connettere persone per generare economia della bellezza attraverso l’esperienza del museo dei 5 sensi di Sciacca; il ritorno del riso siciliano dopo cento anni; le esperienze di educazione allo Stile di Vita Mediterraneo dei Futuri Cittadini Responsabili 2.0 e della macchia mediterranea; le ludoteche mediterranee e del progetto di educazione ed inclusione sociale Hortnet; le escursioni a km 0 e di Borghi siciliani come nuova destinazione umana; i percorsi di educazione attraverso il cibo; la dieta mediterranea; il ruolo delle botteghe viste come anello di congiunzione tra cibo e rigenerazione sociale; le attività di solidarietà ed educazione alimentare del Rotary Club. L’inaugurazione sarà sabato 25, alle ore 9.30, mentre gli orari delle attività nei due giorni della manifestazione saranno dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 24.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Post a Comment

You don't have permission to register