Terrà Blog

Pastificio Vallolmo, l’amore per la propria terra: dalla semina alla produzione 100% siciliana

Un pastificio all’avanguardia che, attraverso l’innovazione, recupera la tradizione e punta alla valorizzazione della biodiversità agricola delle specie autoctone siciliane, senza tralasciare l’aspetto salutistico e nutraceutico del prodotto finale. Situato nel piccolo centro agricolo di Valledolmo (Palermo), il Pastificio Vallolmo è un’azienda che chiude la filiera cerealicola e rispetta l’ambiente, promuovendo alleanze e collaborazioni strategiche per lo sviluppo del territorio. Fu l’amore per la propria terra a spingere i soci del sementificio “Cooperativa Nuovo Orizzonte” a realizzare il molino semiartigianale e un moderno impianto per la produzione di pasta, in modo tale che la qualità del grano risultasse garantita per tutta la filiera: dalla semina alla molitura, fino alla produzione di una pasta che si distingue per la sua eccezionale bontà.

Grano duro

Il primo ingrediente è “il grano”; la qualità della materia prima è garantita da una semina autunnale, in un areale delle Madonie, particolarmente vocato alla cerealicoltura, tra i 300 e 700 metri di altezza. La semina avviene dopo un’accurata preparazione dei terreni e preferibilmente dopo l’arrivo delle prime piogge. Le varietà di grano seminate sono quelle che meglio si adattano al territorio, producendo una pasta con alto valore proteico (mai inferiore al 12,5%). Segue poi la fase di lavorazione monitorata da Molinoro, che sorge nel cuore della Sicilia, tra le Madonie e i Monti Sicani, in prossimità dei comuni di Valledolmo e Alia, controllando rigorosamente le diverse fasi del ciclo produttivo. La produzione avviene in maniera semiartigianale tramite una serie di macchinari e attrezzature, mantenendo inalterate tutte le proprietà organolettiche del grano. La tipologia di macina scelta è adatta alla macinazione di cereali con basse velocità di esercizio; ciò consente di ottenere farine con migliori qualità organolettiche, profumi più intensi, maggiore gusto e quantità di vitamine.

Nasce così, dal connubio tra grano siciliano e acqua del Parco delle Madonie, la pasta Vallolmo, una pasta ruvida e gustosa, lasciata essiccare a bassa temperatura, per mantenere intatte le proprietà nutritive del grano. Tommaso Miceli, l’imprenditore artefice di questo progetto, grazie anche ai finanziamenti ricevuti dal PSR Sicilia 2014/2020, è riuscito a generare un circuito virtuoso di competenze e a chiudere una filiera di grano siciliano al 100% dalla terra alla tavola. Una filiera che, per massimizzare i risultati, deve aggregare anche realtà forti nella commercializzazione e nella distribuzione e promuovere “la conoscenza delle specificità salutistiche e gastronomiche della pasta made in sicily” (Accademia siciliana della pasta).

Tommaso Miceli

“Noi giovani imprenditori siciliani, – ci racconta Tommaso – innamorati della nostra terra, che abbiamo avuto fiducia nelle nostre capacità e nelle istituzioni, soprattutto oggi, in questa fase di crisi economica e di libertà, dobbiamo riaffermare il valore dei nostri territori e dei nostri prodotti, genuini e sani. Scegliere il prodotto locale significa infatti promuovere sviluppo economico e senso di appartenenza alla comunità. E ancora, celebrare le nostre radici culturali significa diventare ambasciatori di condivisi e corretti stili di vita mediterranei”. In sostanza, fare squadra mettendo a sistema le ricchezze e le peculiarità del territorio siciliano per generare uno sviluppo sostenibile per la Comunità, e concrete opportunità di inserimento lavorativo, è un progetto che l’Azienda Miceli ha realizzato con successo.

Vallolmo Madonita s.r.l. Contrada Crete s.p. n° 8, km. 18 90029 Valledolmo (PA) tel. +39 0921 – 544506 – pastavallolmo.it molinoro.sicilia@gmail.com

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Post a Comment

You don't have permission to register