Terrà Blog

Guerra in Ucraina, ok dall’Ue a 1,2 miliardi di euro per imprese agricole italiane

A causa dell’invasione russa dell’Ucraina, la Commissione Europea ha approvato un piano italiano del valore di 1,2 miliardi di euro a sostegno dei settori dell’agricoltura, della silvicoltura, della pesca e dell’acquacoltura. “Il piano da 1,2 miliardi di euro consentirà all’Italia di sostenere i settori dell’agricoltura, della silvicoltura, della pesca e dell’acquacoltura colpiti dall’aumento dei costi di input a causa dell’invasione russa dell’Ucraina e delle relative sanzioni – ha affermato in una nota la vicepresidente italiana Margherita Vestager. Ha sottolineato nel rapporto. Commissione e responsabile della concorrenza -. Continuiamo a sostenere l’Ucraina e il suo popolo. Allo stesso tempo, continuiamo a lavorare a stretto contatto con gli Stati membri per garantire che il sistema di sostegno statale sia attuato in modo tempestivo, coordinato ed efficace, pur mantenendo un parità di condizioni nel mercato unico”.

L’aiuto consisterà in una sovvenzione diretta; pagamento di tasse o benefici; anticipo rimborsabile; o riduzione; o eventuale rinuncia alla previdenza sociale e ai contributi alle prestazioni. Risorse disponibili per le imprese di tutte le dimensioni nei settori dell’agricoltura, della silvicoltura, della pesca e dell’acquacoltura colpiti dall’aumento dei prezzi dell’elettricità, dei mangimi e del carburante a causa dell’attuale crisi geopolitica e delle relative sanzioni. Per le attività produttive primarie o beneficiarie nei settori dell’agricoltura, della silvicoltura, della pesca e dell’acquacoltura non supereranno i 35.000 euro e per le imprese di tutti gli altri settori non supereranno i 400.000 euro.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Post a Comment

You don't have permission to register