Terrà Blog

Fiori di zucca, vera delizia per il palato. Consigli e ricette

di Alessia Maranzano

Vera delizia per il palato, i fiori di zucca, le infiorescenze che crescono alle estremità delle zucchine, sono ideali per preparare numerose ricette sfiziose nella stagione primaverile. Al momento dell’acquisto, è importante che i fiori di zucca abbiano un colore brillante e molto vivido, senza parti scure. Non tutti sanno, però, che i fiori di zucca hanno importanti proprietà nutrizionali. Infatti, sono drenanti in quanto contengono acqua per più del 90%, poveri di grassi ma ricchi di proteine, oltre a vitamine, come la A e la C, ferro, calcio e sali minerali. In più, hanno un bassissimo apporto calorico: 100 gr di fiori di zucca hanno solo 12 calorie.

È importante consumare i fiori di zucca il prima possibile, affinché non perdano la loro consistenza e conservarli avvolti in un foglio di carta da cucina per uno o due giorni, nei ripiani meno freddi del frigorifero. Per lavare i fiori di zucca, è possibile immergerli in acqua fredda, in modo delicato e senza lasciarli in ammollo, cambiando l’acqua un paio di volte. Eliminata l’acqua in eccesso in modo delicato, è possibile disporli su uno strofinaccio, senza toccare i petali per non rovinarli. Successivamente, è possibile accorciare un po’ il gambo e aprire delicatamente la corolla per eliminare il pistillo interno, che ha un gusto amarognolo, con un coltellino.

I fiori di zucca hanno importanti proprietà nutrizionali

Si possono preparare numerose ricette sfiziose con i fiori di zucca. Dall’antipasto al secondo, passando per il contorno, i fiori di zucca si possono fare fritti, al forno o in padella. Fritti in pastella sono un perfetto antipasto. In base al proprio gusto, si possono preparare vuoti o ripieni di formaggio primosale e acciughe. Saltati in una padella antiaderente con un filo di olio extravergine di oliva e uno spicchio di aglio, possono accompagnare piatti di carne e di pesce come contorno o essere la base per una buona frittata di uova. Cucinati insieme a zucchine, gamberetti e zafferano, si può creare un condimento veloce per la pasta.

Alessia Maranzano

Vinificata in purezza nel 1988 e affinata sotto il sole di Palermo, ha come filosofia di vita “Il bicchiere è sempre mezzo pieno”. La comunicazione e il marketing sono il suo lavoro, il vino la sua passione più grande. Dopo essersi laureata in Comunicazione d’impresa, ha conseguito il Master di II livello in ‘Manager delle aziende del settore vitivinicolo’ presso UniPa e un Master specialistico in ‘Hospitality & wine experience’. E’ anche sommelier presso l’Associazione Italiana Sommelier e ha ottenuto la certificazione WSET Level 2 Award in Wines. Infine, è socio delll’Associazione Giovani Imprenditori Vinicoli di Unione Italiana Vini.

Alessia Maranzano

Vinificata in purezza nel 1988 e affinata sotto il sole di Palermo, ha come filosofia di vita “Il bicchiere è sempre mezzo pieno”. La comunicazione e il marketing sono il suo lavoro, il vino la sua passione più grande. Dopo essersi laureata in Comunicazione d’impresa, ha conseguito il Master di II livello in ‘Manager delle aziende del settore vitivinicolo’ presso UniPa e un Master specialistico in ‘Hospitality & wine experience’. E’ anche sommelier presso l’Associazione Italiana Sommelier e ha ottenuto la certificazione WSET Level 2 Award in Wines. Infine, è socio delll’Associazione Giovani Imprenditori Vinicoli di Unione Italiana Vini.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Post a Comment

You don't have permission to register