Terrà Blog

Imprenditori 10 & Lode
Azienda agricola Fontanazza: “La tradizione è un’innovazione ben riuscita”. E ora si torna a coltivare grani antichi

Un’azienda fortemente legata al territorio dell’entroterra siculo che vuole valorizzare le caratteristiche e le peculiarità produttive delle zone collinari; custode del paesaggio e della biodiversità, investe sulla sostenibilità delle produzioni agrarie in modo consapevole, con amore e rispetto della propria terra. Sono questi i valori dell’Azienda agricola Fontanazza, fondata nel 1877 dall’avo Salvatore Fontanazza che acquistò il feudo sito a Butera (Caltanissetta), dal Principe Lanza di Scalea. Oggi, il nipote del fondatore e suo omonimo, Salvatore Fontanazza, gestisce con le figlie l’azienda, passando dall’ottimizzazione delle tecniche colturali in campo alla selezione dei migliori processi di produzione per i loro prodotti: farina, pasta e biscotti realizzati esclusivamente con i grani antichi siciliani coltivati nelle loro terre.

L’indirizzo produttivo dell’azienda è sempre stato prettamente cerealicolo, e già in passato venivano coltivate alcune varietà di grani antichi come il Russello. Condividendo l’idea che “la tradizione è un’innovazione ben riuscita”, la famiglia Fontanazza ha ripreso la coltivazione di tre antiche varietà di grano siciliano coltivate in biologico: Timilia, Perciasacchi e Maiorca. Nel corso degli anni, con l’alternarsi di altre tre generazioni, l’azienda ha diversificato le produzioni ampliando la propria offerta con la coltivazione di numerose varietà di pesche, nettarine, albicocche, uva da mosto, olive da olio, mandorlo, kaki mela e leguminose.

Per valorizzare tutte le produzioni si è voluta chiudere la filiera con la trasformazione e vendita di prodotti come la pasta integrale, le farine di grani antichi, le farine di legumi, le creme di mandorle, l’olio di oliva evo, la pasta proteica e i biscotti, i prodotti senza glutine e senza lattosio e i prodotti vegani, per poter soddisfare le esigenze di molti consumatori. Tali prodotti seguono una filiera di produzione artigianale, interamente e orgogliosamente siciliana, per sviluppare un’economia circolare con le aziende di servizi presenti sul territorio.

Le terre sono coltivate in biologico, al fine di rispettare e preservare la biodiversità del territorio e dell’agroecosistema e la materia prima viene trasformata attraverso una filiera controllata. Inoltre, l’azienda applica alcuni importanti principi di sostenibilità ambientale, come l’introduzione stabile di arnie con famiglie della specie autoctona dell’ape nera sicula per l’impollinazione delle piante da frutto. Altre applicazioni sostenibili in azienda sono state inserite per ricreare un equilibrio interno all’agroecosistema, come ad esempio il posizionamento di nidi artificiali per gli insetti utili e la presenza di zone “riserva” inalterate dall’azione umana per il ripopolamento della flora spontanea e della fauna endemica.

Accanto alla sostenibilità, l’azienda Fontanazza non manca di investimenti anche in campo tecnologico, come ad esempio il costante monitoraggio in campo delle condizioni di temperatura e umidità del suolo; tale sistema permette di valutare in modo più puntuale ed efficiente la tempistica degli interventi fitosanitari o degli interventi irrigui in campo, con lo scopo di risparmiare tempo e risorse importanti, e scarsamente disponibili, come l’acqua. Infine, un’ulteriore innovazione introdotta per la gestione aziendale è il drone, strumento che permette di monitorare da lontano e dall’alto le condizioni dei campi coltivati (difficilmente accessibili in alcuni periodi dell’anno) per verificare l’andamento del ciclo fisiologico della coltura, l’eventuale presenza di zone con problematiche (fitopatologie o carenze nutrizionali), o un eventuale rottura dell’impianto di irrigazione.

Azienda Agricola Fontanazza – Via Calabria 20, Caltanissetta – Sede operativa: SP 47 C/da Inviata, Butera (Caltanissetta) aziendaagricolafontanazza.com Tel. +39 3470737170

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Post a Comment

You don't have permission to register