Terrà Blog

Fondi Psr Sicilia
Agricoltura biologica e zootecnia, bandi per 120 milioni

In arrivo nuove risorse del Psr Sicilia per gli agricoltori e allevatori siciliani. Parliamo di una dotazione finanziaria di circa 120 milioni erogati attraverso dei bandi relativi alle seguenti misure:
• Misura 11 “Agricoltura Biologica”
• Misura 13 “Indennità compensativa”
• Misura 14 “Benessere degli animali”

“Sono i risultati e non i proclami a caratterizzare l’attenzione del governo Musumeci a sostegno di un settore strategico quale quello dell’agricoltura”, dichiara l’assessore all’Agricoltura della Regione Siciliana, Toni Scilla. In dettaglio, come spiega lo stesso Scilla, si tratta di 60 milioni di euro per la Misura 11 su ‘Agricoltura biologica’ “il cui obiettivo è incrementare e mantenere un sistema di produzione ecosostenibile che contribuisce al miglioramento della qualità del suolo, dell’acqua e dell’aria, alla mitigazione e all’adattamento ai cambiamenti climatici e al miglioramento della biodiversità per garantire ai consumatori alimenti certificati di qualità”.

L’assessore all’Agricoltura della Regione Siciliana, Toni Scilla

Altri 30 milioni sono per la Misura 13 su ‘Indennità compensativa’, per mantenere e far proseguire l’attività agricola-zootecnica agli allevatori che operano nelle zone montane, garantire il presidio per la salvaguardia del territorio e compensare gli allevatori dei costi di produzione aggiuntivi. “In questo caso – prosegue il titolare dell’Agricoltura in Sicilia – la priorità va alle aziende agricole a indirizzo zootecnico perché l’allevatore è l’unico agricoltore che vive 365 giorni l’anno in campagna”.

Inoltre, spiega ancora Scilla, 30 milioni di euro riguardano la Misura 14 ‘Benessere degli animali’ che ha la finalità di promuovere il benessere degli animali, per l’appunto, attraverso specifici impegni assunti volontariamente dagli allevatori, che vanno oltre i requisiti obbligatori previsti dalla normativa vigente e oltre la pratica ordinaria, in grado di incidere sul benessere psico-fisico degli animali. “Finalmente arriva una misura molto attesa che mira a modernizzare il settore e a metterlo in linea con la zootecnia del resto del Paese”, conclude l’esponente del governo Musumeci.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Post a Comment

You don't have permission to register